Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Fan Zhendong vincitore alle Grand Finals 2017La Cina ha lasciato il segno anche nell'evento conclusivo del 2017, assicurandosi tre successi su quattro gare alle Ittf World Tour Grand Finals di Astana, in Kazakistan. Nei singolari si sono imposti Fan Zhendong (nella foto di Rémy Gros) e Chen Meng. Fan, che era stato finalista due anni fa a Lisbona, si è preso la rivincita nei confronti del tedesco Dimitrij Ovtcharov, che da gennaio sarà il numero uno al mondo e lo aveva battuto in una  tiratissima semifinale dell'Open di Germania.

Questa volta il 20enne di Canton ha prevalso per 4-0, anche se tutti i set sono stati equilibrati (11-7, 11-9, 11-7, 12-10). «Sono molto felice di questo risultato - ha spiegato il vincitore - dopo l'ultima sconfitta contro Ovtcharov. In finale ho giocato molto bene e sono stato bravo nei momenti cruciali». Fan diventa l'ottavo cinese ad essersi aggiudicato le Grand Finals, dopo Kong Linghui, Liu Guozheng, Ma Lin, Ma Long, Wang Hao, Wang Liqin e Xu Xin.

Fra le donne Chen Meng, che a inizio del 2018 guiderà il ranking Ittf, ha dominato la connazionale Zhu Yuling, rifilandole un sonoro 4-0 (11-6, 11-3, 11-6, 12-10). Anche lei come Fan Zhendong è andata a segno per la prima volta nella manifestazione. «Ero preparata - ha affermato la 23enne Chen - a giocare per sette set contro Zhu Yuling, Ci eravamo affrontate precedentemente quest'anno e, anche se in quell'occasione avevo vinto, non si era trattato di un successo agevole. Per questo motivo oggi mi sono presentata a questa sfida perfettamente pronta e forse sono anche stata un po' fortunata».

Prima di lei altre 11 cinesi erano riuscite a compiere la stessa impresa: Deng Yaping, Ding Ning, Guo Yan, Guo Ye, Li Ju, Li Xiaoxia, Liu Shiwen, Niu Jangfeng, Wang Nan, Zhang Yining e Zhu Yuling, cui Chen ha negato il bis.

Nel doppio maschile i giapponesi Masataka Morizono e Yuya Oshima hanno confermato il sigillo del 2015 a Lisbona e hanno prevalso per 4-3 (11-7, 6-11, 6-11, 12-10, 9-11, 12-10, 12-10) sugli hongkonghesi Ho Kwan Kit e Wong Chun Ting.

Nel femminile Chen Meng e Zhu Yuling hanno avuto la meglio per 4-0 (11-8, 11-8, 11-8, 11-9) sulle 17enni giapponesi Hina Hayata e Mima Ito, che le avevano superate al recente Open di Svezia.  Per loro si è trattato del primo successo insieme. Zhu Yuling aveva già conquistato il trofeo nel 2015 con Ding Ning.