Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Logo TennistavolOltreSarà il Centro di Preparazione Paralimpica “Tre Fontane” di Roma, a ospitare domani dalle ore 9,  la festa conclusiva del progetto nazionale “TennistavolOltre”, che la  Federazione Italiana Tennistavolo ha avviato per l'anno scolastico che sta per terminare.

Sarà l'occasione per riunire in una grande festa di sport i giovani provenienti da ogni Regione d'Italia, che hanno dato vita a questa esperienza, fatta di condivisione e partecipazione attiva.

Il progetto ha potuto contare sul fondamentale contributo della Fondazione Vodafone Italia, che l'ha  sostenuto, attraverso il bando OSO - Ogni Sport Oltre, ma anche del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca. Per otto mesi, in tutto il Paese è stata realizzata un’azione di formazione e informazione sul tennistavolo nelle scuole e, in particolare, nelle classi che includevano anche  alunni con disabilità fisica o intellettiva e relazionale. L'obiettivo era quello di avvicinare prima all'attività motoria e poi allo sport proprio questi studenti, promuovendo il tennistavolo come strumento di recupero sociale.

L'iniziativa però ha coinvolto sia gli alunni disabili sia i loro compagni normodotati, che sono diventati dei "tutor", avvicinandosi al tennistavolo in modo congiunto.

"TennistavolOltre" è riuscito a interessare una cinquantina di Province in Italia, suddivise in una decina di Regioni. Ha appassionato al tennistavolo circa 1.000 alunni con disabilità, ha aggiornato 100 insegnanti e coinvolto complessivamente circa 20.000 persone (fra studenti disabili e normodotati, famiglie e docenti) su tutto il territorio italiano.

Con centinaia di giovani pongisti arrivati da tutta Italia, alla festa di TennistavolOltre interverranno anche Luca Pancalli, presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Renato Di Napoli, presidente della Federazione Italiana Tennistavolo e altre autorità istituzionali, che alle ore 11 porteranno il loro saluto.

Reduci dai Campionati Italiani Paralimpici, che si sono conclusi domenica a Verona, saranno presenti gli atleti Giada Rossi, Clara Podda, Lorenzo Cordua e Matteo Orsi, guidati dal direttore tecnico Alessandro Arcigli e dal tecnico Marcello Puglisi.