Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Cavalli 7899Anche  la “bella” del quarto di finale dei playoff di serie A1 femminile si è conclusa con un punteggio netto, anche se non si può certamente affermare che sia stata una partita a senso unico. L’Eppan Tischtennis Raiffeisen, dopo aver vinto gara-1 in casa per 4-0 e aver perso gara-2 in trasferta per 4-1, nel match senza appello sul campo delle avversarie ha sconfitto, senza se e senza ma, per 4-0 la Polisportiva Bagnolese Panino LAB, priva di Veronica Mosconi.

Giulia Cavalli (nella foto), grande protagonista della serata, ha aperto la sfida battendo per 3-0 (11-4, 13-11, 11-7) la capitana mantovana Cristina Semenza. Nel secondo singolare fra Mihaela-Suzana Encea e Debora Vivarelli è stata lotta durissima. La romena si è portata nettamente in vantaggio (11-2), è stata appaiata dalla bolzanina (11-8), è tornata in fuga (11-5) è ha subìto un’altra pronta reazione (13-11) di Vivarelli, che al quinto set ha messo la freccia e ha operato il sorpasso che è valso il successo (11-6).

Nel derby difensivo Denisa Zancaner ha avuto nettamente il sopravvento nei primi due set (11-3, 11-6), Alessia Turrini è però rientrata in partita (11-7). Nella quarta frazione la varesina ha prevalso per 11-8, siglando il 3-0 per il suoi colori. A quel punto solo il recupero fino al pareggio avrebbe salvato la locali del tecnico russo Dmitriy Samsonov, che sul 3-3 avrebbero potuto far valere la loro migliore posizione (terza contro sesta) conquistata nella regular season.

La rimonta, però, non è neppure iniziata, perché Cavalli ha arginato la partenza lanciata di Encea (4-11) e si è portata in testa (11-9, 11-7). La sua rivale, che quando si tratta di combattere non si tira mai indietro, ha rimesso la partita in carreggiata (11-7). Nel set decisivo, però, la magiostrina ha tagliato il traguardo per 11-8 e le ragazze guidate dal tecnico Jason Davide Luini hanno centrato l’accesso alla loro terza semifinale scudetto consecutiva, nella quale affronteranno la Teco Corte Auto Cortemaggiore, che hanno già trovato sulla loro strada nelle due occasioni precedenti.