Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

PalaTennistavolo Aldo De Santis gennaio 2019 2La stagione sportiva 2018/2019 ha proposto alle nostre Società alcune opportunità riconducibili alle competizioni per i giovani.

Cambiamenti che seguono altre innovazioni che in questi anni hanno favorito una più efficace partecipazione dei praticanti e una ulteriore opportunità (anche in termini di risorse) per le loro società sportive.

In particolare il calendario nazionale quest’anno ha proposto una diversa distribuzione di impegni, che ha previsto due Tornei Nazionali e due prove dei Campionati Italiani, la prima dedicata alle competizioni a Squadre (29-31 Marzo 2019), la seconda a quelle individuali (28 Aprile – 01 Maggio 2019). Una diversa impostazione, che mantiene inalterato il numero degli impegni per le Società, riconoscendo ulteriore rilevanza alle prove di Squadra.

La cui competizione cambia totalmente volto, abbandonando la formula del tabellone a eliminatoria diretta e adottandone una che integra una prima parte di round robin (gironi all’Italiana di match di sola andata) e una seconda di tabelloni (A e B) per la determinazione di tutte le posizioni.

Una opportunità per le Società che hanno un vivaio giovanile di sperimentare una gara impegnativa (con almeno 5\6 matches in due giornate), che coinvolga allo stesso modo chi lotta per lo scudetto e chi si applica per guadagnare la migliore posizione possibile.

Una rinnovata veste per un evento che dovrà sempre più valorizzare l’impegno e la disponibilità delle Società che potranno iscrivere (entro il 15/03) la propria compagine e quindi garantire un importante “banco di prova” ai giovani atleti/e e al loro tecnico.

In tal senso non saranno solo i migliori a competere fino in fondo, ma proprio tutti i partecipanti, mettendo alla prova la propria “tenuta” fisica e la preparazione.

Non da meno, forse ancor più rilevante nella percezione collettiva, l’accresciuta entità del Premio Federale “Elia Mazzi” (95.000 euro) che andrà a gratificare le Società (veramente numerose, quest’anno 64), con questa graduale determinazione (Art. 21.3 Regolamento Attività Agonistica Individuale Parte Specifica):

 1^ società classificata 15%

 2^ società classificata 10%

 3^ e 4^ società classificata 6,50%

 dalla 5^ alla 8^ società classificata 3,50%

 dalla 9^ alla 16^ società classificata 2%

 dalla 17^ alla 32^ società classificata 1%

 dalla 33^ alla 64^ società classificata 0,50%

In quale modo le Società possono entrare nella classifica?

Partecipando ai 4 eventi previsti (due Tornei Nazionali Giovanili Unici Individuali, Campionato Italiano Giovanile a Squadre, Campionato Italiano Giovanile Individuale) ed entrando nella Classifica di Società di ciascun Evento.

A proposito dei Campionati Italiani Giovanili a squadre, si allegano gli orari provvisori della manifestazione.