Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Top Spin e Cral Comune di RomaQuando sente parlare di Coppa il Cral Comune di Roma carica come un toro davanti al colore rosso. Dopo la finale nella scorsa edizione della Coppa Italia, e la vittoria nella Supercoppa Italiana di fine settembre, i capitolini hanno ripetuto nella semifinale odierna proprio quel risultato ottenuto in casa degli avversari. Ancora una volta l’Apuania Carrara ha dunque dovuto cedere e in finale, domani, alle ore 13,  sarà la partita tutta da vivere contro la Top Spin Messina ad assegnare la Coppa Italia maschile 2019.

Il Cral ha subito imposto la compattezza e l'esperienza del suo doppio e la collaudata ditta Nicola Di Fiore & Federico Pavan ha superato per 3-2 Romualdo Manna e lo sloveno Jan Zibrat. Il 20enne cinesino Chen Shuainan ha lasciato a secco (3-0) il bielorusso Aliaksandr Khanin, che in campionato è inarrestabile, ma nelle varie versioni di Coppa non riesce a ripetere il suo rendimento quasi a prova di bomba. Zibrat ha ridato ossigeno alle speranze toscane, rimontando e superando per 3-1 Pavan. Fra Chen e Manna è stato per due set su tre (11-7, 13-11, 13-11) lotta senza quartiere e il molisano, che ha lottato come un leone, alla fine ha dovuto arrendersi, dopo aver annullato quattro match-point al rivale. Prova di forza per il gruppo che comprende anche Paolo Bisi e il tecnico Pietro Coppola.

La Top Spin domani sarà alla sua prima presenza in una gara con in palio un trofeo e giocherà per vincere. I ragazzi del presidente Giorgio Quartuccio, che in panchina hanno una garanzia come coach Wang Hong Liang, hanno disputato una semifinale molto convincente, come un po’ tutta la manifestazione, e hanno eliminato per 3-0 l’A4 Verzuolo Tonoli-Scotta. Bella l’apertura, con la coppia composta da Antonino Amato e Marco Rech Daldosso che ha prevalso per 3-0 su Mattia Garello e Alessandro Baciocchi. Nel derby azzurro Jordy Piccolin ha avuto ragione per 3-1 di Daniele Pinto e Antonino Amato è andato via piuttosto liscio (3-0) contro Baciocchi. È rimasto a guardare Damiano Seretti, protagonista decisivo in altre circostanze.

Top Spin Messina contro Cral Comune di Roma, dunque, e che spettacolo sia. Nel girone le due squadre si sono già affrontate e i siciliani hanno avuto la meglio per 3-2. Una chiara dimostrazione che i giochi sono aperti.