Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Aliaksandr Khanin contro Daniele PintoLa gara più emozionante del secondo turno eliminatorio maschile della Coppa Italia, nella quale si è anche sfiorato un risultato a sorpresa, è stata quella che ha opposto l’Apuania Carrara all’A4 Verzuolo Tonoli-Scotta. Al PalaTennistavolo “Aldo De Santis” di Terni, nel Girone Luciano Winderling i cuneesi, in assenza di Yaroslav Zhmudenko, hanno fatto affidamento sul loro terzetto italiano. Si sono portati in vantaggio per 2-0, assicurandosi per 3-0 il doppio con Mattia Garello e Alessandro Baciocchi su Alberto Margarone e Jan Zibrat e per 3-2, in rimonta da 0-2, il primo singolare con Daniele Pinto su Aliaksandr Khanin (nella foto).

La risalita dei campioni d’Italia e detentori del trofeo è iniziata con il 3-0 di Zibrat su Baciocchi. Pinto ha mancato di poco il colpo del ko e avanti per 2-0 è stato recuperato da Romualdo Manna, che finora non lo aveva mai battuto e questa volta ha prevalso per 3-2. Nell’ultimo confronto il 3-1 di Zibrat su Garello ha siglato il 3-2 per i toscani.

Nello stesso gruppo il Tennistavolo Genova Cervino ha colto un prezioso 3-1 ai danni del Tennistavolo Lomellino - Cipolla Rossa di Breme, che in teoria lo tiene ancora in corsa. Il doppio, composto da Nicholas Frigiolini ed Enrico Puppo, non ha perdonato Roberto Negro e Ludovico Grigatti e, dopo il temporaneo pareggio, garantito dal 3-2 di Shamruk su Andrea Puppo, hanno chiuso i conti i 3-1 di Enrico Puppo su Negro e di Andrea Puppo su Grigatti.

Nel Girone Giuseppe Molina la Top Spin Messina si è mantenuta al comando, trascinata in doppio dal 3-1 di Damiano Seretti e Marco Rech Daldosso su Fabio Mantegazza e Alessandro Cicchitti e in singolare dal 3-0 di Rech Daldosso su Cicchitti e dal 3-2 dell’ottimo Seretti su Guo Ze.

Sul filo del rasoio il 3-2 con cui il Cral Comune di Roma, cha ha tenuto in panchina Paolo Bisi, ha avuto ragione de Il Circolo Prato 2010. Il doppio sicurezza, formato da Nicola Di Fiore e Federico Pavann, ha dato ai romani l’1-0, subito impattato dal 3-2 di Jamiu Azeez Olugbenga su Chen Shuainan. Al quinto set Pavan ha riportato in testa il Cral, superando Lorenzo Ragni, e nuovamente Olugbenga alla “bella” ha disposto di Paolo Bisi. Chen Shuainan, con il 3-0 su Fatai Adeyemo, ha ottenuto il punto decisivo. I dettagli dei match e le classifiche sono presenti sul Portale Risultati.

Domani alle 10,30 le ultime sfide saranno:

Il Circolo Prato 2010 - Aon Milano Sport

Cral Comune di Roma - Top Spin Messina

Tennistavolo Genova Cervino - Apuania Carrara

Tennistavolo Lomellino-Cipolla Rossa di Breme -  A4 Verzuolo Tonoli-Scotta