Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Azzurre al concentramento per gli Europei 2019L’Italia festeggia la qualificazione della Nazionale femminile alla fase finale dei Campionati Europei, che si svolgerà dal 3 all’8 settembre a Nantes. Le ragazze di coach Maurizio Gatti (nella foto da sinistra Tan Wenling, il tecnico, Giorgia Piccolin, Chiara Colantoni e Debora Vivarelli) avevano praticamente raggiunto l’obiettivo ieri, battendo per 3-0 l’Estonia, e oggi hanno aspettato la sfida fra serbe ed estoni, che ha semplicemente sancito la loro promozione. Le padrone di casa si sono imposte per 3-0 e dunque accompagneranno in Francia le azzurre.

Gli uomini sono invece stati eliminati. Il team guidato dal direttore tecnico Patrizio Deniso aveva quasi compromesso le sue chance ieri, cedendo per 3-0 all’Ucraina. Oggi avrebbe dovuto prevalere per 3-0 sull’Inghilterra, che aveva avuto la meglio sull’Ucraina per 3-2, e non ce l’ha fatta. Sono stati invece gli avversari a imporsi per 3-2

Niagol Stoyanov ha conquistato il primo punto contro Samuel Walker, dominando il primo set e il secondo e aggiudicandosi anche il terzo sul filo di lana. Fra Mihai Bobocica e Paul Drinkhall la situazione si è subito complicata, perché il britannico ha messo in carniere facilmente il primo set.  

L’azzurro si è riscattato nel secondo, esibendo un ottimo gioco. Nel terzo il britannico è scattato sul 5-2 ed è stato raggiunto sul 6-6, mettendo poi a segno il break decisivo. Anche nella quarta frazione Drinkhall ha preso il largo (6-1) ed è stato quasi riassorbito (6-5), mantenendo però sempre un margine minimo e dall’8-7 salendo a tre match-point (10-7) e chiudendo al primo.

Il resto del confronto è stato pura accademia e gli inglesi hanno completato l’opera con i successi di Liam Pitchford, per 3-0 su Leonardo Mutti, e di Walker, per 3-1 su Bobocica. In mezzo Stoyanov ha regolato per 3-0 la riserva Tom Jarvis.

Niagol Stoyanov - Samuel Walker 3-0 (11-3, 11-4, 11-9)

Mihai Bobocica - Paul Drinkhall 1-3 (4-11, 11-7, 8-11, 7-11)

Leonardo Mutti - Liam Pitchford 0-3 (7-11, 9-11, 5-11)

Niagol Stoyanov - Tom Jarvis 3-0 (11-9, 11-3, 11-11-7)

Mihai Bobocica - Samuel Walker 1-3 (8-11, 11-8, 3-11, 5-11)