Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

IMG 20170930 WA0012La seconda giornata dei Campionati Mondiali paralimpici di Celje è iniziata sul fronte azzurro con i successi di Giada Rossi, che si è così aggiudicata il suo girone, e di Federico Falco (nella foto) e con la sconfitta alla "bella" di Andrea Borgato.

In classe 1-2 la giuliana, n. 2 nel ranking internazionale, contro la francese Isabelle Lafaye ha prevalso per 3-0 (11-3, 11-9, 11-3). Ha subito preso il largo (9-1) e sul 10-2 ha sfruttato il secondo set-point. Nel secondo parziale ha dovuto fronteggiare l'unico momento di difficoltà (2-5), ma con un break di 8-0 si è procurata cinque palle per chiudere. La transalpina ne ha annullate quattro e sul 10-9 il direttore tecnico Alessandro Arcigli ha chiamato timeout. Alla ripresa un servizio e il successivo pallonetto hanno consegnato a Rossi il successo. La terza frazione è tornata a non avere storia, con l'azzurra in vantaggio per 6-0 e poi per 10-2. Questa volta ha mantenuto salda la concentrazione, mandando in archivio la sfida.

In classe 1 Falco, numero 7 al mondo, era opposto al coreano Nam KiWon, numero 4 e si è imposto per 3-1 (11-7, 3-11, 11-4, 11-9). Nel primo set è volato sull'8-3, è stato rimontato fino all'8-7 e si è assicurato gli ultimi tre punti. Nel secondo set l'asiatico ha reagito è ha agevolmente pareggiato la situazione. Il veronese è rientrato al tavolo determinato a riassumere il controllo del gioco e dal 3-3 ha innestato una marcia irresistibile per il suo avversario. Anche il suo avvio di quarta frazione è stato molto positivo (3-0) e il margine è sostanzialmente rimasto inalterato fino al 9-6. Il coreano ha operato il suo ultimo sforzo e ha impattato (9-9). Non è bastato per fermare la marcia del veneto, che con un lob di rovescio e con una risposta vincente ha messo fine alla contesa.

Borgato, n. 6 in classe 1, ha dato vita a una bella battaglia contro l'inglese Thomas Matthews (n. 5) e al termine ha ceduto per 3-2 (9-11, 11-8, 3-11, 11-8, 7-11). Grande equilibrio nel primo set e decisione a favore del britannico arrivata sul 9-9. Intorno a metà del secondo parziale il rodigino, medaglia di bronzo uscente nella manifestazione, ha ottenuto i punti che gli hanno permesso di rientrare in partita. La terza frazione è stata però dominata da Matthews e nuovamente nella quarta  Borgato è stato bravo a rimettersi in carreggiata. Nel quinto set il rivale d'oltremanica ha cambiato campo avanti (3-5) e sul 6-8 il tecnico Donato Gallo ha chiesto il tempo di sospensione. Andrea con un sussulto ha ridotto le distanze, il finale però gli ha voltato le spalle.

Il prosieguo del programma proporrà in classe 3 alle 14,15 Michela Brunelli contro la croata Helena Dretar (tav. 3), in classe 8 alle 15,45 Samuel De Chiara contro l'ungherese Andras Csonka (tav. 11), in classe 2 alle 17,15 Federico Crosara contro lo spagnolo Iker Sastre (tav. 3) e alle 18 in classe 1 Falco contro il singaporeano Chian Aaron Yeo Kwok (tav. 5) e Borgato contro il coreano Kim Hyeon Uk (tav. 7).

Tutte le sfide saranno trasmesse in diretta streaming al link https://www.youtube.com/channel/UCjSxVySND0aWTkisWbbs9tQ.