Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Giada Rossi Alessandro Arcigli e Federico FalcoIl primo torneo internazionale paralimpico della nuova stagione si disputerà a Pechino e sarà un fattore 40. Vi parteciperanno gli azzurri Giada Rossi (Asd Lo Sport è Vita Onlus) e Federico Falco (Fondazione Bentegodi), medaglie di bronzo agli ultimi Europei di Lasko, che saranno guidati dal direttore tecnico Alessandro Arcigli e accompagnati anche dall’infermiera Eva Pittini.

Oggi le delegazioni, compresa quella azzurra, arriveranno nella capitale cinese e domani e mercoledì si svolgeranno le classificazioni. Da oggi a mercoledì saranno anche giorni di allenamento e mercoledì ci sarà il technical meeting. Le gare saranno in programma da giovedì 30 agosto a domenica 2 settembre, con la partenza prevista per il 3. Il 30 e il 31 andranno in scena i singolari e l’1 e il 2 settembre le competizioni a squadre. 

«Sono elettrizzata ed entusiasta di partire per una manifestazione internazionale nella patria del tennis tavolo - spiega Giada - . Sarà una buona occasione per testare la mia preparazione  e per verificare lo stato di forma in vista dei Mondiali di Celje a ottobre. Sono molto contenta di partecipare a un  evento così qualificato. In particolare avrò l’occasione di confrontarmi con la cinese Liu Jing, oro alle ultime tre Paralimpiadi, e con l’atleta tailandese Chilchitraryak Bootwansirina. Sarà quindi un torneo difficile, ma allo stesso tempo molto entusiasmante e sarà sicuramente un’occasione per verificare la mia attuale preparazione tecnica e tattica» . 

C’è grande attesa anche nelle parole di Federico:«È un piacere è una grande emozione poter essere al via in un appuntamento agonistico nel Paese simbolo del nostro sport.  Sarà un banco di prova molto impegnativo, in quanto saranno presenti i migliori pongisti delle classifiche internazionali e soprattutto la Nazionale cinese al gran completo. Allo stesso tempo sarà un ottimo test in vista dei Mondiali in Slovenia. Avremo la possibilità anche di constatare le condizioni del momento e sistemare gli ultimi particolari, in vista del grande evento».