Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Podio doppio maschile classe 1 5 2018Le gare dei doppi maschili e femminili (le foto dei podi sono di Ioan Nechita) hanno animato la terza e ultima giornata dei Campionati Italiani paralimpici di Lignano Sabbiadoro. In classe 1-5 maschile hanno vinto Davide Scazzieri (Lo Sport è Vita Onlus) e Salvatore Caci (Refrancorese), che hanno battuto in finale per 3-0 (11-8, 11-5, 13-11) Alessandro Giardini (Fondazione Bentegodi) e Matteo Orsi (Tennistavolo Savona). Sconfitti in semifinale Elia Bernardi (Redentore 1971 Este) e Gimmj Mestriner (Tennistavolo Vicenza), per 3-0 (6-11, 6-11, 8-11) da Scazzieri e Caci, e Michele Aprile e Alessio Baldassare Dragna (Radiosa Palermo), per 3-0 (4-11, 3-11. 7-11) da Giardini e Orsi. Scazzieri è diventato così l’unico atleta capace di vincere ai tricolori un oro in piedi, nelle classi 6 e 7, e ora anche in carrozzina.

Podio doppio Femminile Classe 1 5 2018In classe 1-5 femminile le campionesse mondiali a squadre in carica Giada Rossi e Michela Brunelli (Fondazione Bentegodi) hanno conquistato la medaglia d’oro, superando in finale per 3-1 (11-8, 11-4, 8-11, 11-7) Maria Nardelli (Polisportiva Handicappati Fiorentini) e Pamela Pezzutto (Polisportiva San Giorgio). Terzo posto a pari merito per Clara Podda (Tennistavolo L’Isola che non c’era) e Carlotta Ragazzini (Lo Sport è Vita Onlus) e Valeria Zorzetto e Christina Ploner (Tennistavolo Vicenza).

Podio doppio Maschile Classe 6 10 2018In classe 6-10 maschile Samuel De Chiara (Eppan Tischtennis Raiffeisen) e Manfredi Paolo Baroncelli (Fortitudo Tennistavolo), che si erano già aggiudicati le rispettive competizioni  individuali, come anche Rossi e Brunelli, hanno concesso il bis. Hanno prevalso in un match equilibrato per 3-2 (11-5, 9-11, 11-7, 10-12, 11-7) su Lorenzo Cordua (Frandent Group Cus Torino) e Francesco Lorenzini (Libertas TT Siena). Hanno completato il podio Pietro Motolese e Lorenzo Magarelli (Circolo Tennistavolo Molfetta), che hanno ceduto per 3-0 (8-11, 7-11, 8-11) a De Chiara e Baroncelli, e Stefano Butti (Gruppo Sportivo Villa Guardia) e Luca Giorgio Maria Crespi (Vis Gazzaniga 1919), che hanno perso per 3-0 (7-11, 10-12, 12-14) contro Cordua e Lorenzini.

Podio doppio Maschile Classe 11 2018In classe 11 maschile Alberto Salaorno (Fondazione Bentegodi) e Lorenzo Rione Fili (Radiosa Palermo) non hanno concesso set (11-7, 13-11, 11-4) in finale a Giacomo Abbate e a Renato Manuel Lacerati (Radiosa Palermo). Terza piazza per Mirco Cundari e Antonino Cerami (Centro Pol, Uisp Germaine Lecocq) e per Dario Secondini (Tennistavolo Senigallia) e Ionut Galletti (Sport Insieme Lodi).

Podio doppio Femminile Classe 11 2018In classe 11 femminile Giorgia Cortina e Noemi Borgognone (Radiosa Palermo) hanno dovuto lottare strenuamente per avere ragione per 3-2 (10-12, 11-3, 12-14, 11-8, 12-10) di Vincenza Di Girolamo (Centro Pol. Uisp Germaine Lecocq) e Gessica Spampinato (Tennistavolo Albatros Zafferana Etnea).

Nella classifica per società ha primeggiato la Radiosa Palermo con 298 punti, davanti allo Sport Club Etna (249) e alla Fondazione Bentegodi (228). Podio classifica per società 2018Seguono nella Top 15 il Centro Pol. Uisp Germaine Lecocq (114), il Tennistavolo Vicenza (96), il Tennistavolo Savona (94), Lo Sport è Vita Onlus (81), il Frandent Group Cus Torino (70), lo Sportni Krozek Kras (62), il Tennistavolo Senigallia (58), il Tennistavolo Or.Ma. (55), il Tennistavolo Albatros Zafferana Etnea (53), il Tennistavolo L’Isola che non c’era (52), il Circolo Tennistavolo Molfetta (52) e il Tennistavolo Ennio Cristofaro (52).