Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

IMG 20180210 WA0009Al Palasport di via Luigi Einaudi 8 a Rovato (Brescia) ieri è andata in scena la prima giornata del terzo torneo nazionale paralimpico della stagione, che è stata riservata alle gare di classe 11 assolute e a quelle in carrozzina e in piedi esordienti.

In classe 11 maschile, Alberto Salaorno (Fondazione Bentegodi) ha battuto in semifinale per 3-0 (11-6, 11-4, 11-7) Roberto Busardò (Asd Radiosa) e in finale per 3-1 (11-5, 8-11, 11-5, 13-11) Ionut Galletti (Sport Insieme Lodi), che aveva superato in semifinale per 3-0 (11-6, 12-10, 11-6) Domenico Restivo (Radiosa). Il podio nella foto.

Fra gli esordienti in classe 1-5 si è imposto Elia Bernardi (Redentore 1971 Este) per 3-1 (11-5, 11-6, 5-11, 11-5) su Valerio Reguzzi (Icaro Onlus). In semifinale Bernardi ha sconfitto per 3-0 (11-5, 11-5, 11-6) Fabio Spadoni (TT Campomaggiore Terni) e Reguzzi per 3-1 (11-7, 11-3, 6-11, 13-11) Francesco Forenza (TT Ennio Cristofaro). In classe 6-10 ha messo tutti d’accordo Andrea Agazzi (Tennistavolo Saronno), che ha prevalso in finale per 3-0 (11-5, 11-9, 1-6) su Francesco Alberghini (Fortitudo Tennistavolo), dopo aver eliminato in semifinale per 3-0 (11-9, 11-8, 11-6) Roberto Martinelli (Tennistavolo Saronno). Alberghini nel penultimo turno ha estromesso per 3-2 (13-11, 6-11, 11-6, 10-12, 11-8) Joseph Calì (Tennistavolo Marco Polo). In classe 11 Giorgia Cortina (Radiosa)  ha sconfitto per 3-1 (14-12, 11-7, 5-11, 11-3) Daniele Garbi (TT Campomaggiore).