Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Giada Rossi esulta dopo la vittoria

La campionessa paralimpica Giada Rossi porterà la sua esperienza alla tre giorni d'incontri che sarà organizzata a Messina dall'1 al 3 febbraio. Giovedì 1, al Centro Nemo Sud, l'azzurra, bronzo paralimpico in singolare e oro mondiale a squadre, parlerà ai disabili e alle loro famiglie, venerdì 2, all'Istituto Verona Trento, agli insegnanti di educazione fisica e sabato 3 ai medici, nella sede dell'Ordine.

La manifestazione rientra nel progetto internazionale ChangeYour Mindset - Sport4Everyone, che coinvolge otto partner di sette Paesi europei (Austria, Croazia, Italia, Macedonia, Montenegro, Serbia e Slovenia). L'obiettivo è, partendo dai motivi d'inattività fisica e di esclusione sociale dei giovani con disabilità nelle nazioni interessate (età 15-29 anni), di aumentare la loro consapevolezza dell'importanza dell'attività attraverso il loro inserimento in iniziative sportive ricreative.

Il seminario su sport e disabilità tratterà proprio i temi dei benefici, in termini d'inclusione sociale e salute, della pratica sportiva. Il Messaggero Veneto ha approfondito con Giada i contenuti della tre giorni siciliana nell'articolo allegato.