Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

MAGARELLI LorenzoLa prima giornata del secondo torneo nazionale paralimpico della stagione, in corso di svolgimento al PalaMasprone di Verona e organizzato dalla Fondazione Bentegodi, è stato dedicato alle gare di classe 11 e alle giovanili e per esordienti.

In classe 11 Alberto Salaorno (Fondazione Bentegodi) ha incontrato parecchie difficoltà a battere in semifinale per 3-2 (11-6, 9-11, 11-6, 5-11, 11-6) Lorenzo Rione Fili (Asd Radiosa) e ha faticato di meno in finale, in cui ha superato per 3-0 (11-9, 11-7, 12-10) Giacomo Abbate (Radiosa), che nel turno precedente aveva avuto la meglio per 3-0 (11-4, 11-6, 11-6) su Domenico Restivo (Radiosa).

In classe 1-5 giovanile Matteo Orsi (Tennistavolo Savona) ha preceduto in un girone unico Carlotta Ragazzini (Lo Sport è Vita Onlus) e Giuseppe Marchese (Rangers San Rocco Udine).

In classe 6-10 ha vinto Lorenzo Magarelli (Circolo Tennistavolo Molfetta), nella foto, davanti a Stefano Butti (Gruppo Sportivo Villa Guardia), Mirko Bruschi (Tennistavolo Senigallia) e Roberto Martinelli (Tennistavolo Saronno).

In classe 11 Renato Manuel Lacerati (Radiosa) si è imposto per 3-0 sulla compagna di società Giorgia Cortina.

In ambito esordienti, in classe 1-5 Elia Bernardi (Redentore 1971 Este) ha regolato in finale per 3-0 (11-6, 11-2, 11-7) Francesco Forenza (Tennistavolo Ennio Cristofaro). In semifinale successi per 3-0 (11-4, 11-1, 11-3) di Bernardi su Marchese e per 3-1 (2-11, 11-9, 11-8, 11-9) di Forenza su Valerio Reguzzi (Icaro Onlus).

In classe 6-10 Butti ha piegato per 3-1 (7-11, 11-7, 11-6, 11-8) Pasquale Flavio Oliva (Tennistavolo Maurizio Lembo Monopoli). Nel penultimo turno il vincitore ha fermato per 3-0 (11-8, 11-4, 11-3) Andrea Agazzi (Tennistavolo Saronno) e il finalista per 3-0 (11-8, 11-5, 11-8) Bruschi.