Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Cordua contro Coletta Santa Venerina ottobre 2017A Linera Santa Venerina (Catania) la prima giornata del torneo nazionale paralimpico di apertura della stagione  ha visto la disputa di tutte le gare giovanili ed esordienti e di quelle assolute di classe 11 maschile e femminile. Nel giovanile di classe 1-5 femminile Lucia Marchese (Sport Club Etna) ha preceduto Beatrice Alessia Draghici (Centro Pol. Uisp Germaine Lecocq) e Chiara Naso (Sport Club Etna). In classe 6-10 maschile Lorenzo Cordua (Frandent Group Cus Torino) ha primeggiato davanti a Lorenzo Magarelli (Circolo Tennistavolo Molfetta) e a Leonardo Maria Coletta (Asd Fiaccola).

In classe 11 maschile Mirco Cundari (Centro Pol. Uisp Germaine Lecocq) ha messo in fila Renato Manuel Lacerati (Asd Radiosa Palermo), Salvatore Mangione (Sport Club Etna), Orazio Campochiaro (Sport Club Etna) e Alessandro Licciardello (Sport Club Etna) e nel femminile Giorgia Cortina (Radiosa) ha fatto meglio di Beatrice Messina (Sport Club Etna) e Katia Magistro (Sport Club Etna).

Fra gli esordienti, in classe 1-5 maschile Nicola Lanera (Tennistavolo Ennio Cristofaro) ha battuto in finale per 3-1 (11-8, 11-9, 7-11, 11-3) Francesco Forenza (Tennistavolo Ennio Cristofaro). In semifinale Lanera ha eliminato per 3-1 (8-11, 11-6, 11-6, 11-2) Alessandro Barchitta (Il Circolo Etneo) e Forenza per 3-0 (11-4, 11-3, 11-3) Giuseppe Todisco (Tennistavolo Foggial. Siani).

Draghici contro Schilirò Santa Venerina ottobre 2017In classe 1-5 femminile Laura Schilirò (Sport Club Etna) si è messa alle spalle Agata Barbara Giudice (Sport Club Etna), la Draghici e la Naso. In classe 6-10 maschile si sono classificati nell'ordine Francesco Alberghini (Fortitudo Tennistavolo), Francesco Campisi (Il Circolo Etneo), Giuseppe Pennisi (Sport Club Etna), Agostino Fabrizio Valastro (Sport Club Etna) ed Emanuele Onesta (Sport Club Onesta). Nel femminile Rosita Salomone (Sport Club Etna)  ha superato per 3-1 Martina Politi (Sport Club Politi).

In classe 11 maschile Cundari ha sconfitto per 3-0 (11-0, 11-3, 11-3) Antonino Cerami (Centro Pol. Uisp Germaine Lecocq). In semifinale Cundari ha avuto la meglio per 3-0 (triplice 11-1) su Licciardello e Cerami per 3-1 (6-11, 11-7, 11-9, 11-6) su Francesco Mordà (Tennistavolo Casper). Nel femminile Cortina ha chiuso davanti a Vincenza Di Girolamo (Centro Pol. Uisp Germaine Lecocq) e a Messina e Magistro.

In classe 11 assoluta Giacomo Abbate (Radiosa) ha prevalso per 3-0 (11-6, 11-5, 11-4) in semifinale su Lacerati e per 3-1 (11-9, 11-8, 8-11, 11-8) in finale su Cundari, che nel penultimo turno si era affermato per 3-1 (11-6, 11-3, 10-12, 11-2) su Domenico Restivo (Radiosa). Fra le donne Cortina si è imposta nel girone unico su Di Girolamo e Deborah Toritto (Tennistavolo Albatros Zafferana Etnea).

Lo Sport Club Etna di Riposto

Sport Club Riposto