Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Singolo Maschile 40 50 Terni 2017I Campionati Italiani Veterani si sono aperti oggi al PalaTennisTavolo "Aldo De Santis" di Terni con le gare riservate agli Over 40 e Jacopo Facini (Tennistavolo Castel Goffredo) e Marina Conciauro (Quattro Mori Cagliari) si sono aggiudicati i titoli dei singolari (i podi nelle foto di Michele Castellani).

Il castellano è partito come testa di serie numero 10 e, dopo aver eliminato per 3-0 (11-7, 11-4, 11-2) Armando Costanzi (King Pong) nei sedicesimi e per 3-2 in rimonta (6-11, 17-17, 11-5, 11-8, 11-3) Alessandro Bisi (Tennistavolo San Polo) negli ottavi, ha compiuto l'impresa di estromettere nei quarti per 3-0 (11-6, 11-9, 11-7) Gianluca Mastroberti (TT Stella del Sud), n. 2 del seeding e semifinalista del 2016, e di provocare dunque la sorpresa maggiore della giornata.

Per il resto in semifinale sono approdati i n. 1, 3 e 4 Fabio Mantegazza (Milano Sport Tennistavolo), campione due anni fa e finalista l'anno scorso, Nikolay Petrov Boyadzhiev (CIATT Firenze) e Maxim Moiseev (Tennistavolo Lavis). I due match sono state delle maratone in cui Facini è nuovamente risalito da 0-2 a 3-2 (9-11, 6-11, 11-8, 13-11, 12-10) contro Boyadzhiev e Moiseev ha recuperato due set di svantaggio (9-11, 6-11, 11-8, 13-11, 12-10) a Mantegazza. Dopo questa miriade di emozioni, la finale è stata meno tesa e Facini ha prevalso per 3-1 (11-7, 11-5, 3-11, 11-9) su Moiseev.

Singolo Femminile 40 50 Terni 2017Fra le donne è andato tutto secondo pronostico, essendo arrivate ai quarti sette delle prime otto favorite, con la sola eccezione di Sabrina Moretti (Tennistavolo Coccaglio), che era assente. Il suo posto è stato preso da Laura Gambacorta (TT San Nicola Caserta). Il penultimo atto ha coinvolto le prime quattro del tabellone, con la capofila Cristina Semenza (Polisportiva Bagnolese) che si è imposta per 3-0 (11-4, 11-7, 20-18) sulla n. 4 Francesca Avesani (TT Coccaglio) e la n. 2 Conciauro che ha regolato per 3-1 (11-9, 12-14, 11-6, 11-8) sulla numero 3 Ana Brzan (Tennistavolo Vallecamonica).

In finale Conciauro, che occupa il 19° posto nella classifica tricolore, ha ribaltato il pronostico, superando per 3-2 (9-11, 11-3, 11-7, 8-11, 11-8) Semenza, che staziona in 11ª posizione. Un risultato inatteso solo sulla carta, dal momento che in questa stagione nel campionato di A2 la sarda aveva avuto la meglio due volte per 3-0.