Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Thian Jing 7059La Battini Agri Castel Goffredo è la seconda finalista dei playoff scudetto femminili e contenderà i titolo tricolore alla Teco Corte Auto Cortemaggiore, che si era qualificata ieri sera. Al PalaTennistavolo "Elia Mazzi" ha avuto la meglio per 4-0 sulla Polisportiva Bagnolese Panino LAB, già battuta per 4-1 nel match di andata. Sull'esito della sfida odierna non c'erano dubbi, se possibile, però, la superiorità delle padrone di casa è stata ancora più netta di quanto ci si aspettasse.

Le due squadre mantovane si erano già affrontate tre volte nel corso della stagione, due in campionato e una in Coppa Italia, e non si era mai vista una tale differenza. Ad amplificarla sono state le motivazioni. Se, infatti, le castellane, erano determinate a fare bella figura davanti al proprio pubblico e a utilizzare il match anche come test, in vista della finale, le bagnolesi non avevano veramente più nulla da chiedere a un'annata che aveva già riservato loro delle belle soddisfazioni.

Tutti i singolari disputati sono così terminati sul 3-0. Ha iniziato Li Xiang, prevalendo per 11-2, 11-7, 11-5 su Cristina Semenza. Tian Jing (nella foto di Michele Castellani) non ha lasciato scampo ad Alessia Turrini e, dopo l'11-4 di apertura, la fase più interessante è stata la rimonta dal 9-4 al 9-8 dell'atleta ospite nel secondo parziale, poi andato per 11-8 all'avversaria, che ha avuto buon gioco a chiudere i conti sull'11-6.

Chiara Colantoni doveva riscattare la sconfitta subita sabato alla "bella" contro la romena Mihaela-Suzana Encea e lo ha fatto con gli interessi, imponendosi per 11-7, 11-6, 11-5. Sono poi andate in campo le riserve di giornata Le Thi Hong Loan e Claudia Carassia e la locale ha faticato solo nella prima frazione (11-9), prima di andare via in scioltezza (11-5, 11-4).

Castel Goffredo in finale, dunque, e come nel settore maschile, saranno di fronte le prime due della regular season, già protagoniste delle gare scudetto di due anni fa.