Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Tofant 7117È proprio vero, quando sono di fronte la Teco Corte Auto Cortemaggiore e l'Eppan Tischtennis Raiffeisen è meglio non addentrarsi in pronostici, perché qualsiasi risultato è possibile.

Dopo il successo esterno per 4-2 delle magiostrine, la gara di ritorno della semifinale playoff è stata veramente all'insegna del thrilling. Il pareggio ha portato in finale le padrone di casa, che hanno però rischiato di rivivere l'incubo eliminazione della scorsa stagione.

Debora Vivarelli è andata in campo pimpante e ha battuto per 3-1 la slovena Ana Tofant (nella foto di Michele Castellani), grande protagonista della sfida di sabato. Giorgia Piccolin si è imposta per 3-0 su Giulia Cavalli, rimettendo in carreggiata le piacentine.

Fra Ganna Farladanska e Denisa Zancaner l'ucraina ha conquistato i primi due set ed è sembrata poter concludere in tre. Invece la tenace varesina è rimasta attaccata alla partita e ha effettuato una rimonta da applausi, prevalendo alla "bella".

Con l'Eppan in vantaggio per 2-1 si è giocato il derby azzurro fra Piccolin e Vivarelli, che si sono spartite i primi due parziali. Nel terzo Giorgia ha chiuso al terzo set-point (13-11), ma la reazione della sua compagna di Nazionale non si è fatta attendere. Debora ha messo in carniere quarta e quinta frazione e l'Eppan ha allungato sul 3-1.

È così diventato determinante il singolare fra Tofant e Zancaner e la slovena non ha tremato, incamerando i primi due set. Nel terzo Denisa ha avuto due opportunità per accorciare le distanze e la sua rivale gliele ha annullate, salendo 13-11.

A quel punto la situazione di 11 set a 9 ha messo Cortemaggiore al riparo da possibili rischi. Farladanska, a giochi fatti, non ha avuto problemi contro Cavalli e il suo 3-0 ha siglato il terzo 3-3 in quattro confronto diretti stagionali.

La Teco Corte Auto torna dunque in finale scudetto e attende la vincente fra la Battini Agri Castel Goffredo e la Polisportiva Bagnolese Panino LAB, che domani (mercoledì) sera alle ore 18 si affronteranno al PalaTennistavolo "Elia Mazzi" (arbitrerà Angelo Zambetti). Le castellane partiranno dal successo per 4-1 dell'andata.