Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Bobocica 6581Saranno l'Apuania Carrara e l'Aon Milano Sport a giocarsi  lo scudetto maschile. Nei match di ritorno delle semifinali playoff hanno entrambi pareggiato contro il Calzitaly Castel Goffredo e il Tennistavolo Lomellino - Cipolla Rossa di Breme, dopo i 4-1 ottenuti in trasferta in gara-1.

Al Palasport di Avenza, i castellani hanno iniziato lancia in resta. Marco Rech Daldosso ha disputato una partita perfetta contro il russo Sadi Ismailov e l'ha dominata per 3-0. Lo stato di grazia ha accompagnato anche Chen Shuainan, che si è aggiudicato il primo set su Mihai Bobocica (nella foto).

Nel secondo sul 7-10 ha annullato tre set-point all'azzurro, che è riuscito a imporsi lo stesso e nei due parziali successivi ha portato a casa il punto del pareggio. Mattia Crotti e Daniele Pinto hanno lottato alla pari in quello che è diventato il singolare decisivo. Ha prevalso alla "bella" l'atleta locale e il successo ha portato i toscani sul 2-1 e dunque anche in finale.

A risultato ormai acquisito Bobocica è andato in campo tranquillo e ha prevalso per 3-0 su un Rech Daldosso certamente non all'altezza del match d'esordio. Sono poi entrate le riserve e Luca Bressan ha avuto la meglio per 3-1 sul serbo Lorencio Lupulesku. L'ultima sfida ha opposto Crotti a Chen e il cinese ha vinto per 3-1, siglando il 3-3

Al centro sportivo Bonacossa ci sono state meno emozioni iniziali, perché Leonardo Mutti, con il 3-1 su Jordy Piccolin, ha subito portato in vantaggio i milanesi. L'ucraino Viktor Yefimov ha riequilibrato la situazione, regolando per 3-1 Matteo Mutti. È toccato a Guo Ze mettere a segno il 3-1 su Alessandro Baciocchi, che ha sostanzialmente chiuso il discorso qualificazione.

Nel prosieguo Yefimov ha lasciato a secco (3-0) Leo Mutti e lo stesso ha fatto Guo Ze con Piccolin. Alessandro Cicchitti ha sostituito Matteo Mutti e nell'ultimo confronto ha ceduto per 3-1 a Baciocchi.

In finale sarà dunque scontro fra i campioni d'Italia e la matricola terribile.