Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Podio singolare assoluto femminile Terni 2018Giorgia Piccolin (Anspi Tennistavolo Cortemaggiore) si è aggiudicata una bellissima finale per 4-2 (11-3, 13-11, 8-11, 11-5, 5-11, 11-5) su Jamila Laurenti (Tennistavolo Vallecamonica) ed è la nuova campionessa italiana assoluta.

Primo parziale con Piccolin subito avanti (5-2), brava a insistere, a salire a ben sette set-point e chiudere al primo. Ci si aspettava la reazione di Laurenti, che infatti non ha tardato (6-1). Un diritto e un rovescio vincenti di Piccolin e un diritto lungo della reatina hanno ridotto il gap (6-4).

Giorgia non si è fermata e ha pareggiato (7-7), per poi passare a condurre (9-8) e procurarsi due set-point. Laurenti li ha annullati entrambi con altrettanti top di diritto. Piccolin con il diritto si è guadagnata una terza chance, neutralizzata ancora con il diritto. Bellissimo block di diritto dell’altoatesina per il 12-11 e conclusione al termine di un bello scambio giocato all’attacco (13-11).

La terza frazione è scattata con Piccolin in fuga (3-1) e Oana Copaci a chiamare timeout. Al rientro la sua allieva ha impattato (3-3), ma subito dopo Giorgia ha ripreso la testa (5-3). Dal 7-4 Jamila ha recuperato e raggiunto la sua compagna di Nazionale sul 7-7, per poi andare in vantaggio e prendersi tre set-point (10-7), concretizzando il secondo (11-8).

Il quarto parziale ha visto Piccolin prendere il sopravvento (4-1) e Laurenti tornare sotto (4-3). Giorgia non si è fatta condizionare e a continuato a spingere (8-3), conquistando ben sei set-point e completando l’opera al secondo (11-5) e portandosi sul 3-1.

La laziale ha esordito di slancio nel quinto set (5-1) e Giorgia ha prontamente recuperato (6-5). Un top diritto lungo ha ridato fiato a Laurenti, che ha incamerato il 9-5 e con un attacco vincente si è issata a cinque palle set. Un rovescio out della rivale le ha consegnato l’11-5.

Sesta frazione al via con Piccolin a dettare i ritmi (2-0) e Laurenti decisa a rimanere in partita (2-2). La bolzanina è andata 8-3, iniziando a intravedere il traguardo tricolore. Sul 9-4 la reatina l’ha costretta all’errore, di li a poco sono arrivati cinque match-point e un top di diritto è stato il colpo dei campionati.

Primo titolo assoluto, dunque, per la 22enne Piccolin, dopo il secondo posto del 2014 e il terzo del 2015. Ottima prestazione anche per la 15enne Laurenti, vera rivelazione della rassegna, che ha davanti a sé tutto il tempo per rifarsi.

Sul terzo gradino del podio Debora Vivarelli (Centro Sportivo Esercito) e Cristina Semenza (Polisportiva Bagnolese).