Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Podio singolare Allievi febbraio 2018Andrea Puppo (Tennistavolo Genova) ha confermato la sua superiorità nella categoria Allievi, aggiudicandosi anche il terzo torneo nazionale giovanile stagionale. Per il quarto weekend consecutivo ha giocato a Terni, dove prima aveva disputato il torneo assoluto, poi la Coppa Italia con la sua società e successivamente in campionato aveva affrontato, con poca gloria, il Campomaggiore.

Questa volta è invece andata benissimo, anche meglio delle due gare precedenti. In finale si è ritrovato di fronte Simone Sofia (Top Spin Messina), al quale nelle altre due occasioni aveva ceduto il primo parziale. imponendosi nei tre successivi. Oggi ha invece fatto filotto (11-3, 11-4, 12-10), non lasciando scampo all’avversario, con cui la prossima settimana condividerà la trasferta a Hodonin, all’Open giovanile di Repubblica Ceca.

Puppo ha fatto il rullo compressore, mettendo in fila nei sedicesimi per 3-0 (11-6, 11-7, 11-1) Simone Manuzzi (Alfieri di Romagna TT Edera), negli ottavi per 3-0 (11-6, 11-7, 11-2) Fabio Landolfi (Stet Mugnano) e nei quarti per 3-0 (11-5, 11-7, 11-5) Lorenzo Martinali (Tennistavolo Castel Goffredo). L’unico a sottrargli un set è stato in semifinale (11-5, 11-5, 9-11, 11-4) Matteo Pecchi (Tennistavolo Villa d’Oro Modena), n. 5 del tabellone che nei quarti aveva superato per 3-0 (11-8, 21-19, 11-2) Giorgio Paniccia (Top Spin Frosinone), n. 13 del seeding e brillante protagonista di giornata, con eliminazione per 3-1 (11-2, 12-10, 9-11, 11-7) negli ottavi di Shasa Pellizzon (US Trevignano), testa di serie numero 4 e quarto e terzo nei due tornei di ottobre e dicembre.

Nella parte bassa Sofia ha avuto la meglio nei sedicesimi per 3-0 (11-6, 11-2, 11-4) su Costantino Casassa (Tennistavolo Enjoy), negli ottavi per 3-1 (11-2, 11-8, 9-11, 11-7) su Luca Bersan (Milano Sport) e nei quarti per 3-0 (11-5, 11-7, 11-5) su Alessandro Tini (Tennistavolo San Polo). Nel penultimo turno si è svolta la riedizione della semifinale di due mesi fa contro Tommaso Maria Giovannetti (King Pong) e l’esito è stato lo stesso. Allora però il siciliano aveva recuperato da 0-2 a 3-2, oggi invece si è portato avanti 2-0, è stato rimontato e ha rimesso la testa avanti alla “bella” (11-7, 11-3, 6-11, 8-11, 11-8).

Nella finale per il terzo posto Giovannetti, che a dicembre era stato quarto, fermato per 3-2 da Pellizzon, ha prevalso al quinto set (6-11, 5-11, 13-11, 11-6, 11-9) su Pecchi. Oltre ai già citati Puppo, Sofia, Giovannetti, Pecchi, Martinalli, Paniccia e Tini, è approdato ai quarti, ed è stato premiato dal presidente della FITeT Renato Di Napoli, Alessandro Amato (Tennistavolo Albatros Zafferana Etnea).