Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Giorgia Piccolin Terni 2017Sono le squadre che si sono aggiudicate gli ultimi tre scudetti e attualmente sono al primo e al secondo posto, entrambe imbattute. Il girone d'andata in serie A1 femminile si concluderà con la sfida più interessante, che sabato alle ore 17 opporrà la Teco Corte Auto Cortemaggiore alla Battini Agri Castel Goffredo (dirigerà Carmine Vitale).

Le magiostrine saranno ancora prive dell'ucraina Ganna Farladanska, che ha il morbillo, e schiereranno, a fianco delle titolari Giorgia Piccolin (nella foto di Michele Castellani) e Ana Tofant, l'esperta Maria Rita Pilloni.

«Nell'ultimo match contro il Vallecamonica - spiega il tecnico sloveno Vesna Ojstersek - le nostre tre ragazze hanno giocato bene, molto concentrate in ogni partita. Per Piccolin tutti i match sono difficili, perché le atlete italiane contro di lei non hanno nulla da perdere e sono motivate a ribaltare il pronostico. Giorgia ha però iniziato a essere consapevole delle sue qualità ed è diventata più tranquilla e risoluta. Ana non è nella sua condizione migliore, ma è una ragazza molto disciplinata e so che la forma arriverà. Arianna Barani era all'esordio in A1 ed è stata grande e ha creato una notevole sorpresa. Con la sua vittoria su Jamila Laurenti ha facilitato il lavoro della squadra. Ha giocato senza errori, esattamente come avevamo concordato che facesse. Man mano che la sfida andava avanti, ero sempre più fiduciosa che l'avrebbe vinta. Contro Castel Goffredo non avremo di nuovo Ganna. La capolista è molto competitiva, più delle ultime stagioni, per merito della nuova cinese. Li Xiang e Tian Jing sono forti ed esperte, Le Thi Hong Loan è una giovane molto promettente e Chiara Colantoni è un punto fermo della Nazionale ed esprime un gioco potente e rischioso. Nel confronto diretto loro sono favorite, non essendo noi nella situazione migliore. Mi aspetto comunque una bella lotta e una possibile sorpresa da Giorgia. Se crede nel successo e gioca senza pressioni può farcela. Ritengo che anche Ana potrà fare la sua parte».

Le castellane faranno il possibile per mantenersi a punteggio pieno. «Con le avversarie non al completo - afferma il presidente mantovano Claudio Seretti - avremo più possibilità di vincere. Sabato scorso nel derby contro la Bagnolese tutte le atlete si sono espresse su un buon livello. Li Xiang e Tian Jing si sono aggiudicate i loro singolari senza problemi. Colantoni è rientrata dopo quattro mesi d'inattività e tutto sommato ha risposto bene. Senza strafare ha portato a casa la sua partita, anche se ha avuto qualche momento di difficoltà. La sua avversaria Encea è esperta a ha sfruttato la situazione per aggiudicarsi il primo set. La reazione di Chiara è stata ottima e le ha fruttato il secondo e il terzo. Nel quarto parziale c'è stata battaglia ed è stato importante aver chiuso ai vantaggi, perché alla "bella" le cose si sarebbero complicate. Sul 3-0 anche Loan ha avuto il suo spazio e, pur non essendo le difese la sua specialità, contro Alessia Turrini si è comportata bene. Tornando a Cortemaggiore, l'insidia maggiore verrà da Piccolin, che si allena in settimana da noi ed è in buona forma. Con le nuove classifiche mondiali è entrata nelle prime 100 e sarà galvanizzata a dare il massimo per renderci la vita difficile. Vogliamo comunque concludere in bellezza il girone d'andata».

Domani alle 19,30 l'Eppan Tischtennis Raiffeisen affronterà sul suo campo il Vallecamonica (arbitro Renzo Bertotto) e alle 10 di domenica il Quattro Mori Cagliari avrà il derby sardo contro il Tennistavolo Norbello - Comuni del Guilcer (arb. Emilia Pulina). Riposerà la Polisportiva Bagnolese Panino LAB.