Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Arianna Barani in azioneDopo la vittoria casalinga della Battini Agri Castel Goffredo, la sesta giornata di serie A1 femminile ha riservato i successi esterni della Teco Corte Auto Cortemaggiore e dell'Eppan Tischtennis Raiffeisen. Le magiostrine si sono imposte per 4-1 ad Angolo Terme sul Tennistavolo Vallecamonica.

In assenza dell'ucraina Ganna Farladanska, grande protagonista è stata la 15enne Arianna Barani (nella foto di Pierluigi Roncallo), che, nel confronto fra le prime due juniores della classifica italiana, ha ribaltato il pronostico, battendo per 3-1 la coetanea e capofila di categoria Jamila Laurenti.

Sono così saltati i piani del tecnico lombardo Oana Copaci, che aveva schierato Laurenti come numero 1, Laura Boiardi come 2 e Veronica Mosconi come 3, confidando nei due punti di Laurenti e Mosconi su Barani e in un altro da ottenere sulla giovane slovena Ana Tofant per portare a casa un prezioso pareggio.

Da un possibile 2-1 iniziale per le bresciane si è passati al 2-1 per le piacentine, in seguito al 3-0 di Giorgia Piccolin su Boiardi e al 3-1 di Mosconi su Tofant. Nel quarto singolare Piccolin ha sofferto e avuto la meglio su Laurenti solo al quinto set. Tofant ha completato l'opera, in virtù del 3-0 su Boiardi.

Compito tutt'altro che agevole per l'Eppan, che ha prevalso per 4-2 sul Tennistavolo Norbello - Comuni del Guilcer. L'inizio è stato tutto per le sarde, che si sono portate sul 2-0 con il 3-2 dell'ucraina Diana Styhar su Debora Vivarelli e il 3-0 della bielorussa Aleksandra Privalova su Giulia Cavalli. A guidare la riscossa è stata Denisa Zancaner, che prima ha dominato (3-0) Anna Fornasari e poi ha messo alle strette (3-1) anche la Styhar. In mezzo Vivarelli aveva avuto la meglio per 3-2 sulla Privalova. Cavalli non ha avuto difficoltà (3-0) con Fornasari e le bolzanine hanno dunque conquistato l'intera posta. Ha riposato il Quattro Mori Cagliari.

In classifica Castel Goffredo ha 10 punti e precede Cortemaggiore (9), Eppan (7), Polisportiva Bagnolese (5), Norbello (3), Vallecamonica (2) e Quattro Mori (0). La Bagnolese ha una partita in più.

Le prime quattro si sono già guadagnate il pass per la Coppa Italia. Rimane ancora un posto disponibile, che nell'ultimo turno del girone d'andata si giocheranno Norbello e Vallecamonica.