Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Mihai Bobocica Open del Belgio 2Entrambe erano già qualificate al tabellone delle migliori della Challenge Division e nel confronto diretto si è deciso il primo posto nel Gruppo H. L'Italia ha confermato il suo ruolo di testa di serie numero 1 del girone e ha superato per 3-0 la Lituania.

A portare in vantaggio la squadra guidata in panchina dal direttore tecnico Patrizio Deniso è stato Mihai Bobocica (nella foto), che ha regolato per 3-0 (11-7, 11-6, 11-8) Alfredas Udra.

A ricevere il testimone è stato poi Leonardo Mutti, che, dopo un primo set conquistato agevolmente (11-7) su Medardas Stankevicius, ha rischiato nel secondo, imponendosi ai vantaggi (15-13). Scampato il pericolo di macchiare il suo percorso, il mantovano ha ripreso a dettare legge e si è imposto per 11-5.

Partenza in discesa anche per Marco Rech Daldosso, che ha dominato Tomas Mikutis nel primo parziale (11-5) e nel secondo ha controllato la situazione (11-8). Contro un avversario che cercava con la forza della disperazione di evitare la sconfitta, l'azzurro ha mantenuto la calma e si è assicurato anche il 12-10 decisivo.

Domani la rassegna continentale continuerà per l'Italia alle ore 10, con la sfida contro l'Ungheria, nei quarti di finale del tabellone che assegnerà i posti dal 17° al 24°.