Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

CAPPUCCIO Marco1Saranno cinque gli azzurri che disputeranno il tabellone juniores dell'Open giovanile di Croazia. A Matteo Mutti, Carlo Rossi e John Michael Oyebode si sono aggiunti Andrea Puppo e Marco Antonio Cappuccio (nella foto), che hanno superato la fase a gironi.

Il ligure si è piazzato al primo posto, riscattando il 2-3 (6-11, 8-11, 11-6, 11-3, 9-11) per mano del romeno Andrei Tomica con il 3-0 (11-4, 11-8, 11-3) sul serbo Bence Bognar e il 3-0 (11-5, 11-8, 11-5)  sul coreano Kim Taehyun. Cappuccio si è invece classificato secondo, dopo aver ceduto per 3-0 (10-12, 6-11, 4-11) al romeno Paul Mladin e aver battuto per 3-1 (13-11, 11-5, 7-11, 11-6) lo slovacco Tobias Pindura e per 3-0 (11-4, 11-8, 11-9) l'austriaco Adrian Dillon,

Sfortunato Gabriele Piciulin, terminato a pari merito con i primi due e terzo nella classifica avulsa. Gli è stato fatale lo 0-3 (9-11, 3-11, 8-11) a opera dell'iraniano Radin Khayyam, seguito dal 3-1 (11-7, 6-11, 11-9, 14-12) sul croato Dominik Drazic e dal non sufficiente 3-2 (11-8, 6-11, 7-11, 11-2, 11-9) sullo svedese Bruno Nettarp.

Ad Alessandro Cicchitti non è bastato il 3-2 (11-6, 8-11, 8-11, 11-8, 11-8) conclusivo sul romeno Richard-Lorand Oroszlan, a fronte dei precedenti 2-3 in rimonta (11-7, 11-5, 8-11, 7-11, 10-12) incassato dal coreano Lim Dohyeong e 1-3 (9-11, 11-8, 4-11, 4-11) dall'argentino Lorenzo Santiago.

Sempre sconfitti Valerio Bucci, per 3-0 (8-11, 2-11, 7-11) dallo svedese Jonathan Thimon, per 3-1 (8-11, 6-11, 12-10, 6-11) dallo slovacco Rene Reho e per 3-0 (3-11, 5-11, 12-14) dal croato Filip Borovnjak, Tommaso Maria Giovannetti, per 3-0 dal romeno Mihai Pop (9-11, 7-11, 8-11), dal coreano Oh Junsung (2-11, 13-15, 9-11) e dallo svizzero Barish Moullet (8-11, 10-12, 5-11), e Simone Sofia,  per 3-1 (11-6, 4-11, 13-15, 6-11) dal croato Jakov Jakelic, 3-0 (2-11, 9-11, 10-12) dal coreano Kim Munsu e 3-0 (8-11, 10-12, 7-11) dal romeno Marius Radoi.

Nel femminile, niente da fare per Evelyn Vivarelli, che ha perso per 3-1 (12-14, 7-11, 11-8, 7-11) contro la slovena Aleksandra Vovk e per 3-0 (9-11, 12-14, 10-12) contro la russa Liubov Tentser e ha superato per 3-2 (8-11, 12-10, 4-11, 11-9, 12-10) l'austriaca Sophia Kellermann, per Emilia Manukyan, piegata per 3-1 (4-11, 8-11, 11-9, 5-11)  dalla romena Ana Cristina Barbu e per 3-1 (6-11, 4-11, 11-9, 6-11) dalla russa Olga Vishniakova e vincente per 3-1 (11-7, 15-17, 11-1, 11-4) sulla giordana Tina Alkhoury, e per Ramona Paizoni, rimasta senza set all'attivo contro l'inglese Denise Payet (3-11, 7-11 11-13), la croata Lea Brnic (10-12, 9-11, 7-11) e  la kazaka Zauresh Akasheva (10-12, 10-12, 3-11).

Nel doppio juniores Cappuccio e Cicchitti sono negli ottavi, dopo aver prevalso nei trentaduesimi per 3-1 (11-7, 9-11, 11-8, 11-7) sui belgi Nicolas Degros e Adrien Rassenfosse e nei sedicesimi per 3-0 (11-6, 11-8, 11-8) sui romeni Mihai Pop e Marius Radoi. Sono approdati al quartultimo turno anche Mutti e Rossi, che hanno avuto la meglio prima per 3-2 (12-14, 10-12, 11-6, 11-6, 11-4) sui coreani Jang Seongil e Lee Gihun e poi per 3-0 (11-8, 11-2, 11-9) sull'austriaco Adrian Dillon e sul tedesco Meng Fanbo. Domani alle 9,30 Cappuccio e Cicchitti sfideranno gli svedesi Bruno Nettarp e Jonathan Thimon e Mutti e Rossi i francesi Florian Bourrassaud e Vincent Picard.

Sono stati eliminati nei trentaduesimi Oyedobe e Piciulin per 3-1 (9-11, 11-8, 9-11, 14-16) dai coreani Bak Taehong e Yang Yechan, Bucci e Sofia per 3-0 (5-11, 8-11, 7-11) dai brasiliani Siddharta Almeida e Guilherme Teodoro, Giovannetti e Puppo per 3-1 (9-11, 11-7, 2-11, 12-14) dagli iraniani Amin Ahmadian e Arya Amiri, Manukyan e Paizoni per 3-0 (2-11, 1-11, 4-11) dalle coreane Jung Dana e Kang Eunji e Vivarelli e l'egiziana Marwa Alhodaby per 3-1 (6-11, 8-11, 11-6, 9-11) dalle ceche Tereza Pytlikova e Terezie Sazimova.