Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

LAURENTI Jamila3L'Italia cadette è fra le prime 16 squadre d'Europa. È stato questo l'esito del match di playoff che ha visto le ragazze guidate da Antonio Gigliotti battere per 3-1 la Grecia, grazie alla doppietta in singolare di Jamila Laurenti (nella foto) e al punto dell'imbattibile doppio, composto dalla nostra numero 1 e dalla bravissima Valentina Roncallo. Ottimo anche il comportamento di Evelyn Vivarelli, capace di una grande rimonta che non si è concretizzata per un soffio.

Laurenti ha messo in carniere l'1-0, superando per 3-0 (11-5, 11-4, 11-6) Daniela Grammatopoulou. Vivarelli è partita sotto (9-11, 8-11) ed è risalita con grinta e tenacia (12-10, 12-10), prima di lasciare strada nel quinto set (7-11) a Malamatenia Papadimitriou.

Il fantastico doppio non ha sfruttato tre set-point nel primo parziale e se lo è fatto sfuggire (10-12). Nel secondo non ha avuto un buon avvio e si è salvato in recupero (11-9). Più agevole il prosieguo, con Jamila e Valentina ormai padrone del campo (11-5, 11-4).

Fra Laurenti e Papadimitriou le prime due frazioni sono state simili, con la prima parte in totale equilibrio e la seconda nettamente a favore dell'azzurra (11-6, 11-7). L'ellenica ha provato a scappare nel terzo set (5-1) e Jamila le ha risucchiato, da campionessa qual è, tutto il vantaggio. Alla fine è stata ancora lei a imporsi (11-9).

Anche le juniores hanno disputato il loro playoff e hanno ceduto per 3-0 alla Norvegia, confermando quanto di buono avevano mostrato nelle prime due giornate della rassegna continentale. Tutti i set persi nei tre singolari sono stati decisi da una manciata di punti.

Simona Ettari è stata piegata per 3-1 (8-11, 7-11, 11-8, 9-11) da Rebekka Carlsen, Marcella Delasa per 3-0 (7-11, 10-12, 9-11) da Maja Haugen Gjelle e Martina Nino per 3-0 (9-11, 17-19, 10-12) da Nora Nilsen. Peccato, ma le atlete seguite da Giuseppe Del Rosso e Sebastiano Petracca hanno dimostrato di sapersela giocare alla pari.

Alle ore 16,15 italiane le cadette affronteranno la Francia (in diretta al link http://www.laola1.tv/en-int/livestream/2017-07-16-table-tennis-ettu-european-youth-championships-len), testa di serie numero 2, mentre nel tabellone dal 17° al 24° posto le juniores saranno opposte al Portogallo. Alle ore 18,15 saranno impegnati anche i due team maschili: i cadetti contro la Svezia e gli juniores contro l'Ungheria.