Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Andrea Puppo in azione 3

A Szombathely, nella sua prima giornata agonistica, l'Open d'Ungheria giovanile ha completato il programma dei match di qualificazione dei singolari juniores. Andrea Puppo (nella foto) ha vinto il suo raggruppamento, battendo per 3-0 (11-6, 11-9, 11-8) lo slovacco Felix Ivanco, per 3-0 (11-5, 11-8, 11-4) il cileno Gustavo Castillo e per 3-0 (11-5, 11-8, 11-5) l'ungherese Balint Krebs. Ha dunque raggiunto in tabellone Carlo Rossi, ammesso di diritto come testa di serie.

Hanno superato il girone, come seconde, anche Gaia Monfardini e Arianna Barani, che disputeranno il main draw con Jamila Laurenti, numero 4 del seeding. Monfardini ha avuto la meglio per 3-2 (12-10, 3-11, 12-14, 11-1, 11-7) sull'inglese Mollie Patterson, ha ceduto per 3-0 (6-11, 5-11, 8-11) alla cinese Yang Yiyun e ha dominato per 3-0 (11-7, 11-6, 11-7) la singaporeana Janissa Cheng Yoke Ning.

Barani è stata fermata per 3-2 (6-11, 7-11, 11-2, 11-2, 9-11) dalla magiara Fanni Harasztovich e non ha concesso set (15-13, 11-7, 11-3) alla francese Hanitra Rahamarinana.

Nei sessantaquattresimi Puppo questa sera ha disposto per 4-2 (11-7, 8-11, 11-9, 10-12, 11-4, 11-6) dello svizzero Mauro Scharrer. Domani nei trentaduesimi alle 9,35 Barani se la vedrà con l'egiziana Farida Badawy e Laurenti con l'ucraina Yaroslava Prykhodko, alle 10,20 Monfardini con la tedesca Anastasia Bondareva e alle 11,05 Puppo con lo spagnolo Alberto Lillo e Rossi con il singaporeano Quek Yong Izaac.  

Nel girone Valentina Roncallo si è imposta per 3-2, in rimonta da 0-2 (6-11, 7-11, 11-7, 11-7, 11-7) sull'ungherese Szilvia Czegledi e ha perso per 3-0 (14-16, 3-11, 6-11) per mano della turca Ozge Yilmaz e per 3-1 (14-16, 5-11, 11-8, 6-11) a opera dell'egiziana Hend Fathy. La terza posizione l'ha messa fuori dai giochi.

Eliminata anche Martina Nino, sconfitta per 3-0 (7-11, 7-11, 10-12) dalla tedesca Laura Tiefenbrunner e per 3-2 (7-11, 11-3, 10-12, 11-4, 11-6) dalla singaporeana Ser Lin Qian.

In doppio Puppo e Rossi sono stati sconfitti nei quarti. Dopo aver messo in fila nei trentaduesimi per 3-0 (11-6, 11-8, 11-9) il bosniaco Nikola Mihailovic e  il croato Bruno Petek, nei sedicesimi per 3-0 (11-8, 11-4, 11-5) gli slovacchi Samuel Feco e Kamil Pach e negli ottavi per 3-1 (11-5, 11-4, 6-11, 15-13) i turchi Selim Tok Bilal e Tugay Yilmaz, sono stati loro fatali per 3-0 (9-11, 4-11, 9-11) i cechi Frantisek Onderka e Radek Skala.

Laurenti e Roncallo erano già nei sedicesimi e sono state regolate per 3-0 (7-11, 10-12, 4-11) dalle svedesi Rebecca Muskantor e Alma Roose. Monfardini e l'ucraina Yaroslava Prykhodko hanno prevalso nei trentaduesimi per 3-1 (12-10, 7-11, 11-8, 11-6) sulla turca Gamze Cotra e sulla greca Elisavet Terpou e nei sedicesimi sono uscite per 3-1 (5-11, 7-11, 11-8, 3-11) contro la slovacca Ema Labosova e la croata Marta Vukelic. Barani e Nino sono state piegate subito per 3-2 (4-11, 11-8, 11-7, 9-11, 8-11) dalle croate Klara Bardac e Sara Susac.