Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Jamila Laurenti al servizio 2017Gli ultimi match dei gironi hanno deciso la sorte degli azzurri nelle gare di singolare dei Campionati Europei Under 21 di Misk. In campo femminile due su tre sono passate alla successiva fase di qualificazione.

Jamila Laurenti ha battuto nettamente (11-9, 11-4, 11-9, 11-7) la sua amica ceca Zdena Blaskova, come già aveva fatto ai Mondiali Juniores di Riva del Garda, e si è classificata seconda alle spalle della romena Andreea Dragoman.

Veronica Mosconi è venuta fuori da una maratona in cui ha sempre inseguito la norvegese Maja Haugen Gjelle, per poi prevalere al settimo set (8-11, 11-5, 8-11, 11-5, 5-11, 11-8, 11-7). Seconda posizione anche per lei dietro la croata Andrea Pavlovic.

Le Thi Hong Loan è stata sconfitta per 4-0 (3-11, 6-11, 6-11, 9-11) dalla norvegese Ilka Doval ed è uscita.

Nel maschile l'unico a rimanere in gara è stato Carlo Rossi, che era già sicuro della promozione dopo le prime due vittorie e nella sfida conclusiva ha perso per 4-0 (8-11, 9-11, 9-11, 5-11) dal belga Thibaut Darcis, non compromettendo comunque il primo posto.

Matteo Mutti ha incontrato il ceco Stanislav Kucera, e ha ceduto per 4-0 (7-11, 7-11, 5-11, 9-11).  Jordy Piccolin è stato rimontato da 0-2 e superato per 4-2 dal tedesco Tobias Hippler (12-10, 11-8, 12-14, 8-11, 7-11, 8-11).

Ecco il commento del tecnico Lorenzo Nannoni sui due azzurri eliminati:«La prova di Matteo non è stata delle migliori, ma neanche negativa. Purtroppo ha incontrato un difensore come Kucera, per lui piuttosto ostico, e prima aveva trovato un atleta del calibro di Kozul, che per me, come caratteristiche di gioco, può battere, ma che però ha già una discreta esperienza, buon diritto e gambe. Il match era partito nel modo giusto, poi però Kozul è stato bravo a cambiare il servizio e ha giocato più da lontano, rallentando gli scambi.  In quelle condizioni Matteo ha sbagliato qualche palla di troppo, che non avrebbe dovuto sbagliare. Per quanto riguarda Jordy, ha fatto la sua parte, perdendo contro chi avrebbe potuto batterlo e vincendo contro chi avrebbe dovuto battere, come Gacev. Il polacco Badowski è uno tosto, anche se giovane, che ha qualità e risponde bene e non gli ha lasciato scampo. Contro Hippler aveva cominciato bene, mettendolo in grande difficoltà, lui però non è uno che spacchi le partite. Non è abbastanza aggressivo e il tedesco si è riorganizzato. e ha fatto bene tutto ciò che poteva per girare la gara a suo favore. Ha variato ed è stato più  bravo, mentre a Jordy ciò non è riuscito. Il risultato è stato giusto così».

In doppio Mosconi e Laurenti nei sedicesimi hanno prevalso per 3-2 (9-11, 11-3, 9-11, 11-7, 11-9) sulle slovacche Nikoleta Puchovanova ed Ema Labosova, mentre la "bella" è stata fatale a Loan e alla ceca Marketa Sevcikova (8-11, 11-8, 11-9, 6-11, 7-11) contro la bulgara Maria Yovkova e l'ungherese Fanni Harasztovich. Rossi e Mutti hanno avuto la meglio per 3-1 (12-14, 11-9, 11-9, 13-11) su Piccolin e sull'austriaco Thomas Grininger.

Domani Laurenti affronterà alle ore 7,30 italiane la croata Andrea Pavlovic, alle 11,50 la serba Sabina Surjan e alle 15,10 la romena Adina Diaconu (al tavolo 1 in diretta streaming al link http://www.laola1.tv/en-int/livestream/2018-03-08-table-tennis-european-u21-championships-len).

Mosconi se la vedrà alle 7,30 con la russa Anastasia Kolish, alle 11,50 con la finlandese Anna Kirichenko e alle 15,10 con la bielorussa Alina Nikitchanka.

Rossi sarà opposto alle 9,10 allo svedese Malte Moregard, alle 13,30 all'austriaco Andreas Levenko e alle 16,50 al greco Ioannis Sgouropoulos. 

Negli ottavi del doppio sabato alle 8 Mosconi e Laurenti sfideranno le spagnole Zhang Xuan e Ana Garcia e alle 9,10 Rossi e Mutti il ceco Tomas Polansky e il tedesco Dennis Klein.