Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

23927943487 8f53cef13d z

Matteo Mutti si è fermato in semifinale nel primo tabellone della prova di qualificazione alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires, in svolgimento a Hodonin, in Repubblica Ceca. Il mantovano era arrivato lanciato, dopo aver ottenuto tre successi per 4-0, l’ultimo dei quali sul canadese Jeremy Hazin (11-7, 11-6, 11-5, 11-7).

Nel penultimo turno ha affrontato l’azero Yu Khinhang, che aveva sconfitto per 4-1 (12-10, 11-7, 11-5, 1-11, 11-7) il romeno Cristian Pletea, testa di serie numero 2, e si è aggiudicato il primo set per 11-7. Il cinese ha pareggiato le sorti ai vantaggi del secondo (12-10) e l’azzurro nel terzo è tornato a condurre (11-9).

Yu ha nuovamente impattato la situazione nel quarto (11-8) e nel quinto e nel sesto ha chiuso i conti (11-9, 11-7) sul 4-2. In finale se l’è vista con il francese Bastien Rembert, che aveva eliminato per 4-2 (12-10, 11-9, 7-11, 3-11, 11-8, 11-8) l’indiano Manav Vikash Thakkar, capofila del seeding, e il transalpino si è imposto per 4-2 (7-11, 11-8, 13-11, 11-8, 4-11, 11-8), qualificandosi per la rassegna a cinque cerchi.

In campo femminile a volare in Argentina sarà la romena Andreea Dragoman, che nel match decisivo ha superato per 4-2 (8-11, 12-10, 11-9, 11-6, 8-11, 11-8) la croata Andrea Pavlovic.

Domani si giocherà il secondo tabellone e Mutti nei sedicesimi, alle ore 10,30, sarà opposto allo stesso avversario, Yu Khinhang, che lo ha battuto oggi. Sorteggio sfavorevole anche per Jamila Laurenti, che alle 9 se la vedrà subito con la coreana Kim Yealin.