Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

SOFIA Simone3Al'Open giovanile d'Ungheria si sono giocati oggi i match dei gironi di qualificazione delle gare a squadre juniores e cadetti, maschili e femminili. Fra gli juniores l'Italia ha battuto per 3-0 la mista Ungheria/Grecia (3-0 di Carlo Rossi su Fotios Arvanitis, 3-0 di Gabriele Piciulin su Akod Medvegy e 3-2 di John Michael Oyebode su Domonkos Baranyai) e l'Austria (3-0 di Mutti su Thomas Ziller, 3-1 di Rossi su Jonas Promberger e 3-0 di Oyebode su Maciej Kolodzejczyk) e per 3-1 la mista Cile/Germania (3-0 di Mutti su Felix Wetzel e su Nicolas Burgos, 3-1 di Rossi su Burgos e 2-3 di Oyebode da Fabian Albornoz) e si è dunque classificata al primo posto.

Nei cadetti gli azzurri hanno superato per 3-0 gli Emirati Arabi Uniti (3-0 di Simone Sofia, nella foto, su Mohammed Abdulla, di Andrea Puppo su Abdulla Abdulla e del doppio), Singapore (3-0 di Puppo su Quek Yong Izaac, di Sofia su Lim Dao Yi e del doppio) e la Croazia (3-1 di Sofia su Filip Borovnjak e di Puppo su Lovro Zovko e 3-2 del doppio) e hanno ottenuto anche loro la prima posizione.

La juniores hanno ceduto per 3-2 all'Inghilterra (3-2 di Valentina Roncallo su Megan Gidney e 3-0 di Jamila Laurenti su Denise Payet a fronte  del 2-3 e dell'1-3 di Marcella Delasa contro Payet e Charlotte Bardsleay e 0-3 di Laurenti da Bardsley) e per 3-0 alla Russia (battute per 3-0 Laurenti da Anastasia Kolish, Elisa Armanini da Elizabet Abraamian e Martina Nino da Ekaterina Zironova).

Le cadette hanno perso per 3-0 dalla Grecia (superate Gaia Smargiassi per 3-0 da Malamate Papadimitriou, Aurora Cicuttini per 3-1 da Daniela Grammatopoulou e Caterina Angeli e Nicole Arlia per 3-2 in doppio) e dalla Russia (sconfitte Smargiassi per 3-1 da Arina Slautina, Cicuttini per 3-0 da Natalia Malinina e Angeli e Arlia per 3-1 in doppio).

Nei tabelloni gli juniores domani alle 12 affronteranno nei quarti la Germania, mentre i cadetti sono già in semifinale, avendo prevalso in serata per 3-2 su Taipei (3-2 di Puppo su Peng Chih e Li Hsin-Yu e 3-1 di Sofia su Peng Chih, contro lo 0-3 di Sofia da Li Hsin-Yu e il 2-3 del doppio) e domani alle 16,30 saranno opposti alla mista Irlanda/Norvegia.

Nel singolare cadetti Puppo incontrerà domani alle 9,30 lo svedese Theo Abrahamsson, alle 11 il peruviano Joel Cisneros e 13,30 lo slovacco Kamil Pach e Sofia alle 10 il magiaro Barnabas Farago, alle 11,30 lo svizzero Elias Hardmeier e alle 14 singaporeano Dominic Song Jun Koh.

Fra le cadette Cicuttini se la vedrà domani alle 9 con la bosniaca Dzana Biogradlic, alle 10,30 con l'ucraina Vasylysa Kanunnikova e alle 12 con la singaporeana Zhou Jingyi, Arlia alle 9 con la romena Irina Rus, alle 10,30 con la francese Lou Frete e alle 12 con l'inglese Darcie Proud, Angeli alle 9 con la serba Radmila Tominjak, alle 10,30 con l'inglese Jasmin Wong e alle 12 con l'ungherese Csenge Adamik, Vivarelli alle 9,30 con la slovacca Renata Lacenova, alle 11 con la lituana Emilija Riliskyte e alle 12,30 con la singaporeana Koh Idys Gaoh Cai e Smargiassi alle 9,30 con la croata Hanna Loncarevic, alle 11 con l'inglese Megan Gidney e alle 13 con la norvegese Katarina Wetzel.

Nel doppio domani alle 14,30 Angeli e Arlia sfideranno la croata Zara Ilic e la serba Dora Vedelek e alle 15,30  Smargiassi e Vivarelli le slovene Tjasa Novak e Lea Paulin. Alle 16  Sofia e il croato Lovro Zovko avranno come avversari i singaporeani Beh Bing Zi e Daniel NG.