Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

OYEBODE John2

A Szombathely si sono disputati i gironi di qualificazione dei singolari juniores dell'Hungarian Junior & Cadet Open e John Michael Oyebode (nella foto) ha vinto il suo gruppo, battendo per 3-1 (11-6, 11-3, 10-12, 11-4) lo slovacco Dominik Maruniak, per 3-2 (13-11, 8-11, 5-11, 11-8, 11-8) il russo Vladislav Makarov e per 3-0 (11-7, 11-8, 11-5) lo svedese Albin Karlsson.

Secondo posto per Gabriele Piciulin, che ha superato per 3-0 (11-4, 11-5, 11-7) l'ungherese Gabor Hogye e per 3-0 (12-10, 11-9, 11-9) il greco Iasonas Kordoutis e ha perso per 3-0 (6-11, 3-11, 9-11) contro il ceco Radek Skala.

Tre sconfitte per Simone Sofia, a opera del francese Fabio Rakotoarimanana (8-11, 6-11, 4-11), del tedesco Jannik Xu (9-11, 6-11, 5-11) e del  polacco Kacper Petas (3-11, 7-11, 6-11), e per Andrea Puppo, per 3-1 per mano del giapponese Yutaka Kashiwa (6-11, 8-11, 11-9, 5-11), del serbo Dimitrije Lavajac (8-11, 7-11, 13-11, 11-13) e del taipeano Kao Min-Chi (6-11, 14-12, 12-14, 6-11).

Promossi al tabellone Oyebode e Piciulin, che si sono aggiunti a Matteo Mutti e a Carlo Rossi e hanno disputato i sessantaquattresimi già questa sera.   Piciulin ha dominato per 4-0 (11-7, 11-4, 11-5, 11-7) lo svizzero Cedric Tschanz e domani alle ore 11,05 se la vedrà con il taipeano Li Hsin-Yang. Oyebode ha lasciato solo il quarto set (14-12, 11-9, 11-9, 8-11, 12-10) al peruviano Joel Cisneros e domani alle 11,05 sfiderà il russo Maksim Grebnev. Mutti e Rossi entreranno domani dei trentaduesimi e affronteranno rispettivamente alle 10,20 il romeno Mihai Zamfir e alle 11,05 il finlandese Alex Naumi.

Nel settore femminile, un successo e due sconfitte per Marcella Delasa, per 3-1 sulla bosniaca Dzana Biogradlic, 1-3 (7-11, 11-6, 5-11, 6-11) dalla tedesca Laura Tiefenbrunner e 1-3 (8-11, 6-11, 11-1, 7-11) dalla bielorussa Darya Kisel, Elisa Armanini, per 3-1 sulla tedesca Alexandra Kauffman, 2-3 (11-6, 6-11, 11-6, 6-11, 4-11) dalla norvegese Maja Haugen Gjelle e 0-3 (4-11, 11-13, 3-11) dall'inglese Charlotte Bardsley, e per Valentina Roncallo, per 3-0 sulla bosniaca Harisa Mesetovic, 1-3 (7-11, 8-11, 11-8, 7-11) dalla francese Isa Cok e 0-3 (8-11, 2-11, 4-11) dalla romena Andreea Hudusa.

Doppio disco rosso per Martina Nino, per 3-0 (9-11, 4-11, 6-11) dalla taipeana Chien Tung-Chuan e 3-0 (5-11, 3-11, 10-12) dalla bulgara Ivet Ilieva, e Simona Ettari, per 3-0 (3-11, 10-12, 10-12) dalla francese Prithika Pavade e 3-0 (5-11, 3-11, 6-11) dalla serba Andjela Menger.

Sono state tutte eliminate a dunque domani in tabellone sarà soltanto Jamila Laurenti, ammessa di diritto, che alle 9,35 nei trentaduesimi sarà opposta all'ungherese Viola Phan.