Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Marcello MondelloUna tristissima notizia ha scosso la famiglia della FITeT. A soli 45 anni ci ha lasciati prematuramente, per le conseguenze di un incidente automobilistico, Marcello Mondello, atleta e vero appassionato del tennistavolo. Era sopranominato "Il Cobra", perché in campo dava tutto e non ci stava a mai a perdere. Nel 1985 è stato uno dei pongisti, con il fratello Massimiliano, di due anni più giovane, che ha avvicinato lui stesso al nostro sport, che hanno inaugurato il Centro Federale di Fiuggi.

Ha svolto tutta la trafila nelle Nazionali giovanili ed è arrivato a indossare la maglia azzurra assoluta a Mondiali ed Europei, disputando anche parecchi Pro Tour, con i tecnici Patrizio Deniso e Milan Stencel. Con Massimiliano ha vinto per due volte, nel 1992 e nel 1995, il titolo italiano di doppio assoluto e insieme hanno militato in serie A1 nella Libertas Alfaterna di Nocera Inferiore, festeggiando lo scudetto.

Nel 2009 è stato campione tricolore di quarta categoria e nel 2011 si è aggiudicato a Varazze la medaglia d'oro in singolare e il bronzo a squadre ai Global Games, i Mondiali organizzati dalla Fisdir. Marcello è stato storicamente un giocatore dell'Asd Tennistavolo Piscopìo, la società del suo paese, e nelle ultime stagioni è stato tesserato per l'Atlantide di Vibo Valentia.

Lascia la mamma Pasqualina Mallamo, il papà Giuseppe, i fratelli Massimiliano, Gerardo, tesserato prima per il TT Como e ora per il Piscopìo, Rosario e Michele e le nipotine Mariarosa, Ilaria, Alessia, Asia e Naima.

Il presidente Renato Di Napoli, il Consiglio Federale e il movimento pongistico si stringono affettuosamente attorno alla famiglia.

I funerali si svolgeranno domani alle ore 17 nella chiesa di Maria Santissima del Rosario di Pompei, a Vibo Marina.